FONDI DEL PNRR, LA SVEM ACCOMPAGNA COMUNI E IMPRESE: RILANCEREMO LE AREE INTERNE

IL PRESIDENTE SANTORI: ACCORDO CON UMBRIA E ABRUZZO PER STRATEGIE COMUNI
La LINEA B non è una nuova metropolitana che attraverserà le Marche, ma una misura fondamentale inserita all interno del Pnrr, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che permetterà all Italia di investire miliardi di euro per migliorare il futuro del Paese.
La Svem, Sviluppo Europa Marche, sarà protagonista di questa pianificazione. Non si può pensare a un vero sviluppo se si ragiona da soli. Per questo motivo è stato raggiunto un accordo con le agenzie di sviluppo delle regioni confinanti Umbria (Sviluppumbira) e Abruzzo (Abruzzo Sviluppo). Abbiamo creato un asse del centro dell Italia per far sì che ci sia una pianificazione il più possibile condivisa per le operazioni strategiche spiega il presidente della Svem, Adrea Santori.
PNRR LINEA B
La linea B del Pnrr prevede misure in tre settori principali: la B1 riguarda il Sostegno agli investimenti ; la B2 Turismo, cultura, post e inclusione ; la B3 è legata a Valorizzazione ambientale, economia circolare e ciclo delle macerie . Azioni connesse al già strutturato Pnrr Sisma per le aree colpite nel 2009 e nel 2016.
La struttura, dipendenti e consulenti, della Svem mette in campo la sua capacità di progettazione che dovrà interagire con Invitalia e il commissario straordinario alla Ricostruzione Giovanni Legnini. L obiettivo comune è contribuire alla crescita territoriale ed economica della zona inserita all interno del cratere prosegue il presidente.
I COMPITI DELLA SVEM
Lo stesso Legnini ha chiesto alla Regione Marche di mettere a disposizione un ente in grado di svolgere attività di promozione delle misure, ma soprattutto di accompagnamento e assistenza a tutti gli operatori locali, pubblici e privati. E la Svem è pronta a svolgere questo importante compito .
L accordo prevede una serie di azioni della Svem: orientamento e consulenza tecnica durante la fase di attuazione degli interventi, ma anche per partecipare ai bandi e avvisi grazie a uno sportello accessibile a titolo gratuito; organizzazione di eventi informativi, inclusi seminari e workshop; attività finalizzate alla creazione di progetti unitari tra operatori locali differenti.
ASSE CON LA REGIONE
La Società di Sviluppo Europa Marche, e così le pari ruolo di Umbria e Abruzzo, diventa partner fondamentale della Regione Marche nella definizione delle strategie ma soprattutto nel supporto di accompagnamento delle imprese che vogliono usufruire dei fondi Pnrr.
Diventiamo per il centro Italia un vero strumento di sviluppo e crescita delle aree interne. Per questo conclude Santori ringraziando il presidente della Regione Francesco Acquaroli per la scelta è fondamentale la collaborazione diretta con gli Uffici Speciali della Ricostruzione, in modo da dare risposte rapide ed efficienti anche alle Amministrazioni comunali che in noi troveranno competenze e disponibilità .
Per informazioni e approfondimenti:UFFICIOSTAMPA@SVEMARCHE.EU

Condividi
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp